informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Formare gli avvocati, notai, magistrati e consulenti legali del prossimo futuro, fornendo loro le competenze necessarie per svolgere al meglio le antiche e nobili professioni che si muovono in ambito giuridico. Oltre alle più tradizionali professioni legali, la facoltà prepara inoltre a ricoprire diverse funzioni nelle pubbliche amministrazioni, negli enti privati, nelle organizzazioni comunitarie e internazionali, nei sindacati.

Questo il principale intento del corso di laurea in giurisprudenza a Torino di Unicusano, organizzato in quattro diverse aree di apprendimento, le quali mirano nel loro complesso a far conoscere le fonti del diritto, la terminologia tecnica, la struttura degli ordinamenti giuridici, gli elementi di teoria generale del diritto, come pure la fondamentale teoria dell’interpretazione giuridica.

A differenza della quasi totalità degli attuali corsi di laurea, i quali si articolano generalmente in un ciclo triennale iniziale cui fa seguito un biennio di specializzazione, quello in giurisprudenza è a ciclo unico e ha una durata complessiva di cinque anni.

Armatura e sostegno dell’intero corso di laurea in giurisprudenza di Torino, le diverse aree tematiche che qualificano i contenuti dei singoli esami che gli studenti sono chiamati ad affrontare. La prima area di apprendimento si focalizza sulla cultura giuridica di base, sia italiana sia europea, facendo riferimento anche a casistiche reali e alle tecniche e metodologie ad esse applicate. Conoscere e approfondire la storia del diritto e la sua evoluzione nel corso dei secoli sono, invece, gli obiettivi della seconda area tematica, mentre la terza e la quarta sezione di apprendimento del corso di laurea in giurisprudenza di Torino mirano rispettivamente a fornire gli strumenti necessari per affrontare la stesura di un testo giuridico (sia in ambito negoziale, che processuale o normativo) e ad affinare negli studenti la capacità di comprensione, analisi e interpretazione di casi giuridici in base alla normativa attualmente in vigore.