informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

La Facoltà di Scienze dell’Educazione a Torino di Unicusano ha attivato un corso di Laurea Triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione, afferente alla Facoltà di Pedagogia su Torino della Niccolò Cusano. Il corso è diretto ai diplomati delle scuole secondarie superiori che abbiano intenzione di avventurarsi in un ciclo di studi composito, intrapreso allo scopo di qualificarsi come professionisti nel mondo della formazione. Durante l’iter formativo della Facoltà di Scienze dell’Educazione di Torino saranno approcciati argomenti di taglio molto attuale, in modo da permettere di affrontare con cognizione anche le dinamiche formative e comportamentali più complesse, una volta usciti dall’università. Saranno pertanto approfondite tematiche relative all’educazione, lo sviluppo personale, la maturazione dell’individuo all’interno della società, con particolare riferimento alle attitudini a muoversi autonomamente all’interno di gruppi di diversa natura da parte dell’individuo stesso.
Una volta che si è portato a termine con successo questo corso di studi legato alla Facoltà di Pedagogia a Torino, sono possibili ambiti di inserimento sul mercato del lavoro che vanno dai servizi sociali a quelli più vicini all’ambito strettamente educativo, da quello della formazione a quello della riabilitazione. Il Corso di Laurea dell’Università Niccolò Cusano può essere speso anche da quei professionisti che lavorano in ambiti che hanno a che fare con situazioni di disagio individuale e/o sociale e per questo considerati particolarmente delicati, in quanto è difficile operarvi senza un’adeguata preparazione.
In controtendenza rispetto a qualche anno fa, oggi i professionisti formati dal Corso di Scienze dell’Educazione di Torino non trovano sbocchi solo nel settore pubblico ma anche in tante realtà private che agiscono nel sociale come ad esempio le comunità di recupero, le case famiglia o i centri di assistenza e formazione per disabili e/o famiglie ed individui disagiati. I servizi prestati possono riguardare in questo caso anche: azioni per minori, detenuti nelle carceri, stranieri, nomadi.