informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Figura professionale assolutamente flessibile e ricercata in diversi contesti, l’ingegnere elettronico è in questo momento molto richiesto sul mercato del lavoro. Conseguire una Laurea in Ingegneria Elettronica a Torino significa avere notevoli possibilità d’impiego sia come lavoratore dipendente sia nell’ambito della consulenza e del lavoro autonomo.

Unicusano offre l’opportunità di intraprendere un percorso di studi in Ingegneria Elettronica a Torino, sia nel caso in cui s’intenda conseguire una Laurea Triennale, sia che si punti più ambiziosamente a un doppio ciclo di studi universitari della durata di cinque anni complessivi.

Nel primo caso, una volta ottenuto il Diploma di Scuola Secondaria Superiore, a Torino si può fare riferimento alla Laurea Triennale in Ingegneria Industriale con Indirizzo Elettronico, approcciando in questo modo quelle che sono le conoscenze fondamentali inerenti al mondo dell’ingegneria industriale: si parte dai principi basilari delle scienze matematiche per poi specializzarsi nei metodi e nei processi di gestione applicati nelle aziende e nelle industrie.

Sempre in questo settore formativo, chi ha completato con successo la prima fase di studi, ha la possibilità di perfezionarsi ulteriormente con la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica di Torino della durata di due anni. Il corso di studi è orientato a fornire le conoscenze idonee a formare una solida figura professionale, con competenze che spaziano dalle tecnologie alla progettazione, dai sistemi di elaborazione dati alla bioingegneria elettronica, fornendo una solida formazione nei diversi settori di interesse specifico dell’elettronica.

Tra le possibili collocazioni sul mercato del lavoro che il corso di Laurea in Ingegneria Elettronica a Torino di Unicusano offre una volta completato il ciclo di studi: nelle industrie di applicazioni elettroniche consumer (audio, video, telefonia, informatica), nelle industrie ad alta tecnologia (aeronautica, trasporti, aerospaziale, energie), nelle società di consulenza per la progettazione elettronica, negli enti di ricerca scientifica nazionali e internazionali, nell’attività di libero professionista per progettazione e realizzazione di sistemi elettronici.