informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Pur essendo una disciplina relativamente nuova, l’ingegneria biomedica è un campo in crescita costante, che applica tecnologie all’avanguardia e moderne tecniche ingegneristiche alle problematiche della sanità e della medicina.

A livello accademico, i programmi di bioingegneria attirano studenti ambiziosi che vogliono combinare il loro amore per la scienza e il problem solving, con il loro desiderio di aiutare gli altri.

Se sei interessato a esplorare i campi della matematica, della biologia e della medicina per per risolvere i problemi medici e cambiare la vita delle persone, il corso di laurea in ingegneria biomedica a Torino di Unicusano è l’indirizzo più adatto per una carriera professionale di successo.

Laurea Ingegneria Biomedica a Torino: perché scegliere Unicusano 

La didattica Unicusano si basa su un vincente equilibrio fra tradizione e innovazione. Nelle sedi provinciali, l’Ateneo può vantare un campus moderno e organizzato, dove è possibile seguire le lezioni in presenza, partecipare ai laboratori e ai progetti di gruppi, studiare in biblioteche e ambienti multimediali e interagire con i professori e con gli altri studenti.

Anche nei servizi extra formativi, l’università telematica Niccolò Cusano riesce comunque a distinguersi per la qualità dell’offerta. Gli iscritti possono infatti usufruire del servizio mensa, del servizio navetta gratuito e di un’ampia area dedicata al fitness, comprensiva di tutte le attrezzature più moderne per l’allenamento fisico.

Il punto di forza del nostro Ateneo sta però nella piattaforma digitale disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. La didattica è infatti erogata in modalità e-learning, che permette a tutti gli iscritti di seguire le lezioni e partecipare agli esami a distanza, comodamente da casa. Ciò permette di conciliare con flessibilità vita lavorativa e accademica, ed è una pratica soluzione anche per i fuori sede.

Laurea Ingegneria Biomedica a Torino: il corso in breve 

Il corso di laurea in ingegneria biomedica a Torino di Unicusano, propone un’offerta formativa concretamente innovativa, che punta a creare professionisti in grado di operare in ambito sanitario, sia per quanto riguarda una migliore comprensione del funzionamento dei sistemi biologici, sia per quanto riguarda lo sviluppo di nuove metodologie e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi.

Con l’intento di mettere in connessione due mondi solo apparentemente distanti, quello ingegneristico e quello medico, il corso di laurea prevede, come punto di partenza, l’apprendimento dei metodi base della matematica e della fisica, per arrivare poi all’acquisizione dei principi alla base della progettazione e gestione di prodotti e processi di tipo industriale riguardanti l’area biomedica.

Gli studenti saranno portati a ragionare su eventuali criticità, attraverso l’analisi delle condizioni di sicurezza e dei fattori a rischio, e a mettere in pratica le proprie competenze tramite progetti e lavori in team.

Il laureato in ingegneria gestionale biomedica, può trovare occupazione in molteplici settori dell’industria tradizionale e in quella biomedicale, può inoltre operare come gestore, di dispositivi e sistemi medicali in sede ospedaliera, come specialista tecnico o di prodotto per la produzione o la commercializzazione di dispositivi e sistemi medicali in sede industriale.

Prima di poter accedere al corso di laurea, lo studente dovrà dimostrare di avere una buona conoscenza preliminare delle materie chiave coinvolte nell’ingegneria biomedica: matematica, biologia, chimica e fisica. A tal fine dovrà superare un test d’ingresso al fine di colmare eventuali lacune prima affrontare l’anno accademico.