informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

App per QR code: ecco quali sono le migliori da scaricare

Commenti disabilitati su App per QR code: ecco quali sono le migliori da scaricare Studiare a Torino

App per QR code? Tutto più facile del previsto. Innanzitutto è bene chiarirsi sulle definizione dei codici QR (che è l’acronimo di “Quick Response”): si tratta di quei simboli “quadrati” che trovate sui siti web, sui manifesti e sui giornali che, se inquadrati con la fotocamera di un device, consentono l’accesso a precise pagine Internet con informazioni e video online. Semplificando, voi inquadrate col cellulare un QR code e finite su una landing page che vi dà quel che cercate. Ottimo per fare promozioni, per lanciare nuovi applicativi o anche solo per profilare clienti. I software per leggere il QR code sono dentro ad app da scaricare. Quali sono? Quali meritano la vostra attenzione? Ecco una mini-guida sul tema. Buona lettura.

Stanno andando sempre più forti le app per QR code. Questo perché sta andando sempre più forte il QR code stesso, scoperto da un decennio negli Stati Uniti ed ora caldo anche in Italia. Le possibilità che offre un codice in grado di trascinare il visitatore direttamente nella pagina che si vuole sono infinite.

E’ possibile spingere Call-to-Action legate a download, compilazione form e accesso a pagine informative. E’ possibile profilare al dettaglio un cliente spingendolo a raccontarsi con ogni suo singolo dato. L’uso delle applicazioni per leggere il QR code non è affatto complesso. Che possediate device Android, Apple o Windows, le opzioni sono molteplici.

Questa è la lista delle 10 applicazioni per decifrare QR code con un solo tocco:

  1. QR Droid Code Scanner;
  2. RedLaser Barcode & QR Scanner;
  3. Quick Mark;
  4. Norton Snap;
  5. Wear Codes;
  6. QR Reader for iPhone;
  7. QR Barcode Scanner;
  8. Barcode Scanner;
  9. Codici a barre e QR Scanner;
  10. QR King Scanner.

QR code scanner

Rimanendo su un discorso più generale delle singole app per QR code, spieghiamo il macro funzionamento di questa tecnologia. Di base si tratta di scaricare l’applicazione e di avviarla. Poi dovrete puntare la fotocamera in modo da posizionare il QR code al centro dell’inquadratura.

Quando è ben inquadrato sentite un click e il contenuto ad esso connesso viene visualizzato direttamente nel browser. Se volete bloccare l’apertura automatica del link del QR code, potrete andare nelle impostazioni della app e spostare su “ON” la levetta relativa all’opzione “Chiedi prima di aprire”.

Se, infine, volete scansionare il codice QR contenuto in un’immagine salvata sull’iPhone, premete prima sull’icona della foto che si trova in alto e poi sul pulsante “OK” per autorizzare l’applicazione ad accedere al rullino di iOS.

QR code reader

Per capire come usare applicazioni per leggere il QR code ha senso capire la storia di questa innovazione tecnologica. Si tratta, per capire, di un codice che contiene testo. Nella pratica, è un quadrato composto da quadratini bianchi e neri disposti in modo differente, a seconda delle informazioni che contiene. Il suo ideatore voleva (e ci è riuscito) che fosse velocemente letto ed interpretato tramite la fotocamera di un telefono cellulare, di uno smartphone o di un tablet. Non solo. Voleva anche che avesse più informazioni di un codice a barre.

Il primo QR code risale al 1994 ed è stato utilizzato per identificare i pezzi delle automobili provenienti da un noto produttore giapponese. Successivamente, a partire dal nuovo millennio, il suo uso è diventato aziendale con l’inserimento di video, link e form compilativi.

Il lettore di codice QR

Il funzionamento delle app per QR code è semplice ed è uguale per tutti i “titoli” che potete trovare. Una volta completata l’installazione, aprite l’applicazione toccando l’icona. Poi cliccate sul pulsante “Consenti” per approvare l’accesso alla fotocamera.

A questo punto, l’app vi mostrerà i contorni di un quadrato con una barra rossa che va su e giù. Questo significa che è pronta per la scansione. Vi basterà inquadrare il QR code che vi interessa facendolo combaciare con l’interno del quadrato presente sullo schermo.

Qualora foste sprovvisti di device, nessun problema. Esiste un lettore di codice QR anche da computer con siti ad hoc che vi metteranno in condizione di avere le stesse funzioni. Come? Se, ad esempio, dovete leggere un QR code su un foglio, vi basterà avvicinare il foglio alla webcam in modo da inquadrarlo correttamente. Attendendo pochi secondi, avrete accesso alle informazioni video, visive o testuali che avreste letto da smartphone o tablet. Sempre da computer potrete creare QR code facilmente con tutorial e software in grado di dare il massimo della resa in poco tempo.

Come avete visto, le app per QR code non sono poche e noi abbiamo fatto già una cernita per voi. Non resta che capire insieme, ora che lo sapete, come avete intenzione di usarle. Di certo per avere informazioni sulla vostra formazione ma per quello c’è già il corpus dei nostrarticoli del blog universitario di Torino oppure, attraverso l’apposito form di richiesta di informazioni, ci siamo proprio noi, pronti a rispondere ad ogni vostra singola domanda.