informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Troppi esami nella stessa sessione? Come gestire gli appelli universitari

Commenti disabilitati su Troppi esami nella stessa sessione? Come gestire gli appelli universitari Studiare a Torino

La gestione del tempo è la chiave per il successo accademico. I migliori studenti non sono necessariamente quelli “più intelligenti”, ma quelli che usano il loro tempo in modo efficace.

Specie nei periodi in cui troppi esami si accumulano nella stessa sessione, è necessario una pianificazione attenta con settimane di anticipo. E, sebbene la gestione del tempo possa sembrare una seccatura, una volta acquisita padronanza con questa abilità, riuscirai ad avere il tempo dalla tua parte per studiare in modo più efficace, calmo e piacevole.

Ci sono ottimi metodi per la gestione del tempo che possono tornarti utili, non soltanto per affrontare più esami in una sola sessione ma anche per fronteggiare le sfide quotidiane. Le seguenti strategie per ottimizzare il tempo possono avere un enorme impatto sulla tua carriera accademica.

Organizza il tuo tempo

Per poter superare più esami in una sola sessione, l’obiettivo è ottenere il controllo nel tempo, piuttosto che lasciarti controllare. Per far ciò, dovrai avere un quadro chiaro dei giorni, delle settimane e dei mesi futuri, in modo che tu possa capire quante ore destinare allo studio giornalmente, ma anche il tempo da dedicare ad altre attività.

Ci sono diverse strategie e strumenti che puoi adottare per rispettare le scadenze: schede cartacee in cui utilizzare colori diversi per ogni attività, ma anche app di time management, utili per organizzare la tua giornata in maniera efficiente e riuscire a migliorare la gestione del tempo. Dimentica post-it e fogli sparsi per la stanza: notifiche e promemoria ti ricorderanno le scadenze!

Valuta il tuo tempo

Molti studenti ritengono sinceramente di studiare molto, dal momento che passano gran parte della giornata sui libri. Ma questo è vero solo in parte. Dobbiamo infatti fare una distinzione fra tempo di qualità e tempo di quantità. L’unico modo per scoprire quante ore effettivamente dedichi allo studio attivo è completare una valutazione personale del tuo tempo. Il metodo richiede di tenere traccia di tutto ciò che fai per un’intera settimana, dal momento in cui ti svegli fino a quando ti addormenti, registrando ogni singolo dettaglio.

Alla fine della settimana, somma i totali. Ad esempio, conta il numero di ore trascorse a mangiare, viaggiare, studiare, parlare al telefono, fare shopping, fare esercizio fisico, fumare, guardare la TV, stare sui social, ecc., finché non hai un quadro completo di dove va il tuo tempo. Se scopri che stai perdendo molto tempo in attività diverse dallo studio, cerca di bilanciare il tuo programma. Inizia a eliminare le troppe distrazioni apportando piccoli aggiustamenti alle tue abitudini e al tuo comportamento al fine di ottenere un migliore controllo del tuo tempo prezioso.

Stabilisci le tue priorità

Quando si preparano più esami contemporaneamente, dovrai inevitabilmente stabilire delle priorità: quale esame prevede una scadenza imminente? Cosa dovrai studiare prima? Anche se ogni materia richiede approcci diversi – lettura, scrittura, ricerca, saggi, progetti, test – assegnando le priorità, aumenterai le tue possibilità di successo. Per ogni materia stabilisci se completare gli obiettivi su base settimanale, mensile e annuale. Questa pianificazione anticipata aumenterà la tua consapevolezza, rendendo meno probabile che tu possa sprecare tempo senza senso.

Delinea un programma

Dopo aver stabilito le tue priorità, delinea un programma che rispetti le tue priorità. Sul mercato è disponibile un’ampia varietà di organizzatori di studenti, diari, pianificatori, strumenti elettronici e sistemi di gestione del tempo. Scegli o crea quello che sembra più adatto alle tue esigenze. Molti studenti preferiscono una pianificazione settimanale che consenta loro di vedere l’avanzamento negli studi. Quindi, imposta la tua pianificazione in questo ordine:

  • Segna in rosso tutti i tuoi impegni fissi come lezioni, seminari e lavori part-time. Questi sono i dati fissi che non puoi cambiare.
  • Calcola ora il tempo da destinare allo studio. Considera le parti della giornata in cui sei più produttivo, e tieni in considerazione anche le ore da destinare al ripasso.
  • Segna in verde altre attività extra-accademiche. Questi sono gli elementi importanti ma con priorità inferiore, come esercizio fisico, lezioni ricreative o socializzazione, a cui ti adatterai quando possibile.

Oltre a fare affidamento sulla tua pianificazione settimanale, investi in un grande calendario mensile da parete. Annota tutte scadenze importanti, gli esami, ecc. in modo che siano alla tua portata come promemoria visivo. Questo ti renderà più consapevole delle date importanti e ti consentirà di modificare o riorganizzare i piani se sei in ritardo.

Utilizza gli appunti

Tieni sempre con te alcuni appunti da rileggere durante i tempi morti come i viaggi in autobus, la fila in posta, al supermercato e così via. Puoi anche attaccare le tue note in luoghi comuni della casa dove passi frequentemente, come sulla porta del frigorifero, sullo specchio del bagno, ecc. La ripetizione e la revisione frequente sono una delle chiavi per ricordare le informazioni in modo semplice ed efficace.

La gestione del tempo per gli studenti è particolarmente difficile, specie quando si hanno troppi esami nella stessa sessione. Imparando ad applicare questi semplici consigli, riuscirai a studiare in maniera più produttiva e a tenere il passo con i tuoi obiettivi accademici.

Credits immagine: Depositphotos/VitalikRadko