informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Business planning: le 5 cose da sapere

Commenti disabilitati su Business planning: le 5 cose da sapere Studiare a Torino

Ogni impresa deve avere un piano aziendale scritto. Che si tratti di fornire indicazioni riguardanti la gestione o l’organizzazione, o le tecniche per trovare investitori, un piano aziendale è vitale per il successo di un’organizzazione. Ma come si scrive un business plan?

Realizzare un Business Plan: cosa non dovrebbe mai mancare

Un business plan è un documento scritto che descrive la natura del business, la strategia di vendita e di marketing, e lo sfondo finanziario, con una previsione del profitto e delle perdite.

Ogni imprenditore e startup ha bisogno di un business plan. Prima di decidere esattamente che aspetto ha e come crearlo, ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione.

    • Partire con la ricerca. Per scrivere il piano perfetto, devi conoscere intimamente la tua azienda, il tuo prodotto, la tua concorrenza e il mercato. In altre parole, è tua responsabilità sapere tutto ciò che puoi sulla tua attività e sul settore in cui stai entrando. Leggi tutto quello che puoi sul tuo business e analizza il tuo target.
    • Creare un profilo aziendale. Il profilo della tua azienda include la storia della tua organizzazione, quali prodotti o servizi offri, il tuo mercato e pubblico target, le tue risorse, come risolverai un problema e ciò che rende unica la tua attività. I profili aziendali si trovano spesso sul sito Web ufficiale dell’azienda e vengono utilizzati per attirare possibili clienti e talenti.
    • Predisporre un piano di marketing strategico. Un ottimo business plan includerà sempre un piano di marketing strategico e aggressivo, con diversi obiettivi di marketing e le tecniche per raggiungerli. Naturalmente, il raggiungimento degli obiettivi di marketing avrà dei costi, per questo bisogna prevedere un budget per ogni attività pianificata.
    • Adattarlo al pubblico. I potenziali lettori di un piano aziendale sono un gruppo variegato, che va dai banchieri e venture capitalist ai dipendenti. Se conosci i loro interessi in anticipo, puoi essere sicuro di prenderli in considerazione quando prepari un piano per quel particolare pubblico.
    • Mostrare interesse. Indipendentemente dal fatto che tu stia condividendo il tuo piano con un investitore, un cliente o un membro del team, il tuo piano deve dimostrare che sei appassionato e dedicato all’attività. Potresti discutere degli errori che hai appreso, elencare i problemi che speri di risolvere, descrivere i tuoi valori e stabilire ciò che ti distingue dalla concorrenza. Spiegando perché ti preoccupi della tua attività, crei una connessione emotiva con gli altri in modo che possano supportare la tua organizzazione in futuro.

Se ti senti portato per l’area manageriale e desideri approfondire la tua preparazione in campo economico e finanziario, la Facoltà di Economia e Commercio a Torino fornisce tutte le risorse per entrare in un mondo del lavoro sempre più competitivo e globalizzato.