informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come smettere di rimandare sempre? 3 consigli da seguire

Commenti disabilitati su Come smettere di rimandare sempre? 3 consigli da seguire Studiare a Torino

Ti ritrovi a rimandare ripetutamente gli impegni quotidiani? Tendi a dire: “Ho molto tempo, quindi posso farlo in seguito”? Non incolpare te stesso per essere pigro, la questione non riguarda la pigrizia. Si tratta infatti di procrastinazione – un disturbo psicologicamente approvato, che ostacola il raggiungimento dei tuoi obiettivi professionali e personali e ti intrappola in un circolo vizioso di fallimento e rancore.

La parola deriva dal latino e significa letteralmente “rimandare qualcosa a domani”. In breve si tratta di “rimandare, ritardare un compito o una decisione”. Per molti psicologi si tratta di un comportamento irrazionale perché, quando procrastiniamo, facciamo qualcosa contro i nostri interessi e il nostro benessere. Puoi decidere di approfondire questa tematica intraprendendo un corso di laurea in psicologia a Torino. Sul momento, puoi invece mettere in pratica alcuni semplici passaggi che ti permettono di prendere coscienza del problema ed iniziare ad affrontarlo.

Pianifica tutto

Pianifica tutto, anche le attività non legate allo studio o al lavoro. Assegna a ciascuna voce del tuo elenco una fascia oraria molto specifica. Avere un orario di inizio e di fine ti dà un obiettivo molto preciso su cui lavorare, piuttosto che sentirti come se stessi andando a caso. Questo aiuta ad evitare la procrastinazione, che è spesso la conseguenza di sentirsi sopraffatti da una lunga lista di compiti che pensiamo di non riuscire mai ad ultimare!

Dividi il tuo compito in più parti

I procrastinatori tendono a stilare piani enormi, per avere la scusa di non poter riuscire a far nulla. Scomponi il tuo compito in parti piccole e cerca di organizzarle dalla più difficile alla più semplice. Per trovare il giusto slancio, dedicati a fasi crescenti di tempo, dedicandoti inizialmente 10 minuti a quel lavoro che rimandi da tanto. Con il tempo, troverai l’entusiasmo per continuare oltre il tuo impegno iniziale.

Sbarazzati delle distrazioni

Riduci le distrazioni sulla tua scrivania al minimo e concentrati solo sulle tue attività. Ignora Facebook e le notifiche che ricevi e trasformale in premi. Concediti di utilizzare il telefono o altri dispositivi solo quando completi una parte dell’attività. Sforzati di rendere divertente ogni piccola attività. Vuoi iniziare a pulire il tuo armadio? Metti la tua canzone preferita mentre affronti il primo scaffale. Premiati con una sorpresa quando invii quella proposta al tuo cliente.

In ultimo, impara a perdonarti e ad apprezzare i piccoli risultati. Non essere duro con te stesso se all’inizio perdi un piccolo impegno. Un’eccessiva autocritica può scatenare un ciclo infinito di rancore, aumentando la tua tendenza a procrastinare. Quindi, non ti sei svegliato presto oggi? Non dargli troppo peso. Ogni volta che ti svegli presto, congratulati con te stesso e metti un grande segno di spunta sul tuo calendario.