informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Commedie romantiche recenti: le 10 da vedere assolutamente

Commenti disabilitati su Commedie romantiche recenti: le 10 da vedere assolutamente Studiare a Torino

Commedie romantiche recenti? Ve le suggeriamo volentieri perché rientrano nella vostra vita accademica. In che modo? Lo studio è come un allenamento sportivo. Si divide nella fase in cui dovete “spingere” e quella in cui dovete far riposare i muscoli. Funziona così anche la nostra testa che, nell’ottica di un buon processo di apprendimento, deve dare relax e scarichi di stress a chi sta tutto il giorno sui libri. Si chiama gestione del tempo libero dello studente e non è una questione secondaria. Perché? Perché non tutte le azioni ricreative vanno bene. Dovete staccare ma senza esagerare. Andare ad un rave, per esempio, non funziona perché sareste “bolliti” anche la mattina successiva. Guardarsi un film, invece, è perfetto. Se poi siete romantici e volete gustarvi una storia d’amore, ecco i titoli da non perdere.

Commedie romantiche recenti? Non manca mai la novità in questo genere. Soprattutto per il cinema italiano che, fino a poco tempo fa, sembrava concepire solo la produzione di commedie. Ecco, se volete rilassarvi una sera sul divano, una lista dei film d’amore del momento:

  • Overboard;
  • Tuo, Simon;
  • Mektoub, my love;
  • L’amore secondo Isabelle;
  • The big sick;
  • L’effetto acquatico;
  • Paterson;
  • Cafè Society;
  • Kiki e i segreti del sesso;
  • Mother’s day;
  • Sing Street;
  • Amore e inganni;
  • Single ma non troppo;
  • Io e lei;
  • In guerra per amore;
  • Ti ricordi di me?
  • La sedia della felicità.

Una menzione a parte merita “La la land”. Si tratta di un musical di *** che l’anno scorso ha spopolato agli Oscar. Emma Stone (una delle vincitrici) ha stupito tutti dimostrando di sapere anche cantare e ballare benissimo. Molto critica c’è stata sulla trama. C’è chi la indica come innovativa e chi, invece, la considera estremamente banale. La verità, come spesso accade, è nel mezzo. Ci sono tutti i cliché della commedia romantica ma almeno ci si sforza di trovare un finale inatteso e di contestualizzare l’intreccio nel modo più originale possibile.

I film consigliati di genere

Se in questo periodo l’offerta di film d’amore è buona, la storia del cinema insegna che si tratta di un genere su cui si posa buona parte del successo di botteghino. Attori come Hugh Grant e Jennifer Aniston non fanno altro e, in generale, anche nomi che poi hanno spiccato il volo verso pellicole più coraggiose son partiti da là.

Se volete farvi una cultura (e una lacrimuccia) in merito, ecco una lista di film d’amore storici:

  • “Pretty woman”, vera favola di una Cenerentola moderna che ha lanciato Julia Roberts nel firmamento delle star di Hollywood;
  • “Harry ti presento Sally”, gioiello di Billy Cristal, forse all’apice, che ha fatto innamorare generazioni di amanti trentenni e quarantenni;
  • “Quattro matrimoni e un funerale”, cult movie che ha consacrato Hugh Grant e che racconta un’Inghilterra diversa;
  • “Il diario di Bridget Jones”, che ha rappresentato la rivincita di tutte le single del mondo in cerca dell’amore vero;
  • “Se mi lasci ti cancella”, con una grande Drew Barrymore e una trama ai limiti della fantascienza di Philip K. Dick.

Se appartenete al gentil sesso, sarete di certo in grado di apprezzare una serata a quota rosa. Qualche cosa da sgranocchiare e commenti hot sui racconti delle proprie vite sentimentali. In tal caso ecco cosa vedere con le amiche:

  • La verità è che non gli piaci abbastanza;
  • Amici di letto;
  • Amore e altri disastri;
  • I passi dell’amore;
  • Il diavolo veste Prada;
  • Le pagine della nostra vita;
  • Love Actually;
  • P.S. I love you;
  • Sex and the city, il film;
  • 27 volte in bianco.

Non mancano spunti per sognare ad occhi aperti e gustarvi una giusta pausa prima di ributtarvi a capofitto nella preparazione del prossimo esame universitario. Buona visione.

La struttura film commedia

Analizzano le commedie romantiche recenti vi sarà capitato di notare una cosa. Cambiano i nomi, le ambientazioni, a volte il periodo storico dell’intreccio e cambiano anche le micro-circostanze ma di base ci si muove sempre sullo stesso canovaccio. La struttura di una buona commedia d’amore deve essere la seguente:

  • I due protagonisti sono soli e mostrano allo spettatori i loro problemi sentimentali e di vita;
  • I due protagonisti si incontrano e si innamorano;
  • I due protagonisti litigano perché subentra un inatteso contrattempo:
  • I due protagonisti fanno pace ed è lieto fine.

Quante belle commedie romantiche recenti sono state fatte, quante ore di batticuore avete a disposizione. Però è importante che non dimentichiate cosa abbiamo detto all’inizio. Un film è un’ottima pausa di studio perché dura due ore. Non scordatevi, poi, di riprendere le fila della vostra formazione. Come? Anche informandovi costantemente sul vostro corso di laurea o master. In rete c’è tanta roba ma noi siamo in prima linea in tal senso. Potrete reperire, infatti, molti dati tra le righe dei nostrarticoli del blog universitario di Torino oppure domandoci quello che vi serve di sapere attraverso l’apposito form di richiesta di informazioni.