informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 3 lavori innovativi per laureati in economia

Commenti disabilitati su I 3 lavori innovativi per laureati in economia Studiare a Torino

Una laurea in economia può aumentare le tue prospettive occupazionali in molte aree, indipendentemente dal settore in cui ti sei formato. Le capacità analitiche e di risoluzione dei problemi sviluppate dagli studenti di economia sono richieste in campi ampi e diversificati.

Ci sono poi lavori ancora poco conosciuti in Italia, ma che stanno prendendo sempre più piede nelle aziende. Di seguito abbiamo elencato 3 lavori innovativi che i giovani laureati in economica dovrebbero prendere in considerazione.

Attuario

Questa professione, ancora poco conosciuta in Italia, può essere considerata una delle più interessanti e richieste nel mondo del lavoro, in particolare nel settore assicurativo, finanziario e previdenziale. L’attuario si occupa di valutare l’andamento futuro di variabili demografiche ed economico-finanziarie, prevedendo la realtà nel breve, medio e lungo periodo.

Utilizzando la matematica, il calcolo delle probabilità, la statistica e la finanza, l’attuario fornisce report ed escogita strategie su come ridurre i rischi finanziari. Per far questo, deve considerare un gran numero di variabili quando analizza i profili di rischio per stabilire un modello redditizio per le polizze assicurative.

La maggior parte dei ruoli in questo campo ricade nell’ambito delle pensioni e delle assicurazioni, ma anche nel settore bancario, finanziario e sanitario.

Analista finanziario

L’analista finanziario, anche chiamato consulente di gestione, analizza i problemi aziendali e ricerca possibili soluzioni da presentare ai clienti. Fornisce consulenza ai manager su come rendere le organizzazioni più redditizie attraverso costi ridotti e maggiori entrate.

Per capire su quali aspetti intervenire, l’analista finanziario deve consultare il personale e condurre osservazioni in loco, analizzare i dati finanziari e di altro tipo, inclusi rapporti su entrate, spese e occupazione. Può quindi sviluppare soluzioni o pratiche alternative, raccomandare nuovi sistemi, procedure o modifiche organizzative.

Il lavoro degli analisti di gestione può variare da progetto a progetto. Alcuni progetti richiedono un team di analisti, ognuno specializzato in un’area. Su altri progetti, gli analisti lavorano in modo indipendente con i manager dell’organizzazione.

Gli analisti di gestione spesso si specializzano in determinate aree, come il controllo dell’inventario o la riorganizzazione delle strutture aziendali. Alcuni si concentrano su un settore specifico, come l’assistenza sanitaria o le telecomunicazioni.

HR Manager

L’HR manager, o manager in risorse umane, supervisiona il dipartimento delle risorse umane, facendo da tramite tra la direzione di un’organizzazione ed i suoi dipendenti.

Le responsabilità lavorative dell’HR manager sono molto variegate. Innanzitutto, deve sviluppare e amministrare piani e procedure relativi al personale dell’azienda. Si occupa anche di fissare gli obiettivi del dipartimento, supervisionare l’amministrazione generale, condurre indagini salariale, sviluppare e analizzare il budget dell’azienda e raccomandare nuove politiche, approcci e procedure.

Sebbene nelle organizzazioni più piccole i gestori delle risorse umane possano essere responsabili di tutti i compiti sopra menzionati, questi professionisti delle risorse umane nelle aziende più grandi possono avere compiti più specializzati.

Se desideri specializzarti in queste nuove professioni, la facoltà di economia a Torino fornisce un livello formativo al passo con il mercato del lavoro, con la possibilità di seguire le lezioni in sede oppure a distanza.