informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come migliorare il profilo Linkedin per trovare lavoro?

Commenti disabilitati su Come migliorare il profilo Linkedin per trovare lavoro? Studiare a Torino

Sebbene LinkedIn possa essere uno strumento di networking efficace, non è un compito facile distinguersi dal mezzo miliardo di altri utenti che a loro volta stanno cercando di emergere.

Ma solo alcuni piccoli miglioramenti possono avere un grande impatto. Alcuni sono rapidi da applicare, altri potrebbero richiedere un po’ di tempo, ma vale la pena adottare tutti questi suggerimenti per migliorare il profilo LinkedIn.

Scegli l’immagine del profilo giusta per LinkedIn

La tua immagine del profilo è il tuo biglietto da visita su LinkedIn: è il modo in cui le persone ti vengono presentate e influenza le loro impressioni dall’inizio. Alcuni suggerimenti rapidi per iniziare: assicurati che l’immagine sia recente e ti assomigli, da evitare trucchi vistosi e abbigliamento appariscente. Indossa quello che vorresti indossare al lavoro, e sorridi con gli occhi. Ricordati anche di aggiungere una foto di sfondo, il secondo elemento visivo nella parte superiore della pagina del tuo profilo. Cattura l’attenzione delle persone, definisce il contesto e mostra qualcosa in più su ciò che conta per te. Più di ogni altra cosa, la giusta foto di sfondo aiuta la tua pagina a risaltare e catturare l’attenzione.

Vai oltre la qualifica professionale

Non c’è una regola che dice che la descrizione nella parte superiore della pagina del tuo profilo deve riguardare esclusivamente le qualifiche lavorative. Usa il campo del titolo per dire qualcosa in più su come vedi il tuo ruolo, perché fai quello che fai e cosa ti motiva ogni giorno. Stesso discorso vale per il riepilogo di LinkedIn. Incredibile quante persone lascino ancora vuoto questo campo durante la creazione del proprio profilo LinkedIn. Il tuo riassunto è la tua occasione per raccontare la tua storia, quindi non usarlo solo per elencare le tue abilità o le certificazioni conseguite. Cerca di far capire perché queste competenze sono importanti e la differenza che possono fare per le persone con cui lavori. Non aver paura di sperimentare, probabilmente è il pezzo di content marketing più personale con cui avrai a che fare.

Dichiara guerra alle parole d’ordine

Le parole d’ordine sono aggettivi che vengono utilizzati così spesso nei titoli e nei riepiloghi di LinkedIn che diventano quasi completamente privi di significato. Le nostre classifiche regolari delle parole d’ordine più abusate includono termini come “specializzato”, “leadership”, “concentrato”, “strategico”, “esperto”, “appassionato”, “creativo”, “innovativo” e ” certificato’. Ora, non stiamo dicendo che tu non possa descriverti in questi termini – o che non contano. Tuttavia, il solo utilizzo di queste parole non convincerà le persone che possiedi queste qualità. Devi anche dimostrarle, sia nel modo in cui ti descrivi, sia nel modo in cui utilizzi le funzionalità del profilo LinkedIn per mostrare di cosa ti occupi.

Fai crescere la tua rete

Uno dei modi più semplici e tuttavia più rilevanti per far crescere la tua rete LinkedIn è sincronizzare il tuo profilo con la tua rubrica e-mail. Ciò consente a LinkedIn di suggerirti persone con cui potresti connetterti. È incredibile quanto possa essere efficace nel far emergere professionalità rilevanti a cui puoi rivolgerti – e nessuna richiesta di connessione viene inviata senza il tuo permesso, così puoi sempre controllare tutte le potenziali connessioni. Oltre a questo, prendi l’abitudine di seguire riunioni e conversazioni con le richieste di connessione di LinkedIn: è un ottimo modo per mantenere la tua rete aggiornata.

Elenca le tue abilità rilevanti

È una delle operazioni più rapide su LinkedIn: scorri l’elenco delle competenze e identifica quelle che sono rilevanti per te. Ciò aiuta a supportare la descrizione nel titolo e nel riepilogo. Tuttavia, la chiave qui è rimanere rilevante. Una lunga lista di abilità che non sono realmente fondamentali per chi sei e cosa fai, può iniziare a sembrare ingombrante. Prenditi del tempo per una pulizia primaverile della tua lista di abilità di tanto in tanto.

Metti in evidenza i servizi che offri

La scheda Servizi è una nuova funzionalità di LinkedIn che aiuta i consulenti, i liberi professionisti e coloro che lavorano per le piccole imprese a mostrare la gamma di servizi che offrono. La compilazione della sezione Servizi del tuo profilo può aumentare la tua visibilità nei risultati di ricerca.

Richiedi referenze

Le referenze degli altri utenti confermano le tue capacità e aumentano la tua credibilità. Come ottenerle? Per cominciare, esamina la tua rete e identifica le connessioni che ritieni meritino sinceramente un sostegno da parte tua: questo è spesso il motivo per cui le persone restituiscono il favore. Non aver paura di comunicare con un messaggio educato chiedendo referenze anche per alcune abilità chiave. Ricorda però: la pertinenza è importante. Rivolgiti a persone di cui apprezzeresti davvero l’approvazione.

Fai una valutazione delle competenze

Una valutazione delle competenze è un test online che ti consente di dimostrare il livello delle tue competenze e di visualizzare il badge “Competenze verificate” sul tuo profilo. I dati mostrano che i candidati con competenze verificate hanno circa il 30% in più di probabilità di essere assunti per i ruoli per i quali si candidano e mostrare la prova delle tue capacità rafforza anche il tuo marchio personale. La visualizzazione dei risultati delle tue valutazioni delle abilità è del tutto volontaria e puoi ripetere i test tutte le volte che vuoi prima di dimostrare di averlo superato.

Mostra la tua passione per l’apprendimento

Quando completi un corso su LinkedIn Learning, avrai l’opportunità di aggiungere un certificato del corso al tuo profilo LinkedIn. Puoi farlo dalla sezione Cronologia dell’apprendimento del tuo account LinkedIn Learning, dove puoi anche inviare aggiornamenti sulla tua formazione alla tua rete, se lo desideri.

Condividere media e materiale di marketing

Anche il materiale di marketing che produci per la tua attività può aggiungere una dimensione extra al tuo profilo. La condivisione di case study, white paper e altri contenuti del marchio aiuta a mostrare in cosa consiste l’attività per cui lavori e aiuta le persone a capire cosa ti motiva. Dimostra anche passione e impegno.

Aggiorna le pubblicazioni

La sezione Pubblicazioni è uno degli elementi più sottoutilizzati nei profili LinkedIn e ciò significa che puoi davvero distinguerti dalla massa quando utilizzi questa funzione per attirare l’attenzione sui contenuti di leadership di pensiero esistenti. Hai aiutato a scrivere un eBook o un White Paper? O hai scritto un post sul blog della tua azienda? La sezione Pubblicazioni collega il tuo profilo a queste risorse.

Condividi contenuti rilevanti

Ora che hai stabilito una rete di connessioni, dovrai avere un ruolo attivo in quella rete, apparendo nei feed LinkedIn delle tue connessioni in un modo che aggiunga loro valore. La condivisione di contenuti rilevanti con la tua rete è uno dei modi più accessibili per farlo. Puoi iniziare tenendo d’occhio il tuo feed di LinkedIn e condividendo i contenuti che trovi veramente interessanti e che si allineano con il tuo punto di vista.

Fare in modo che il tuo profilo LinkedIn lavori al posto tuo non deve richiedere ore del tuo tempo. Prova a elaborare queste idee e scoprirai che puoi fare progressi rapidamente, anche se riesci solo a dedicare qualche minuto durante la pausa pranzo o la sera. Una volta che avrai sfruttato tutti i vantaggi del tuo profilo LinkedIn, rimarrai stupito della differenza che può fare sia per te che per la tua attività. 

Credits immagine: Depositphotos/ibphoto