informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come si produce energia elettrica? Ecco quello che devi sapere

Commenti disabilitati su Come si produce energia elettrica? Ecco quello che devi sapere Studiare a Torino

Come si produce energia elettrica? Si tratta di un tema molto attuale e scottante. Avere competenze sulla produzione di energia elettrica ti mette subito in una fetta di mercato molto ricca e molto ambita. In questo momento storico, infatti, le conoscenze base che sono state valide per anni sono totalmente messe in discussione.

Fino ad oggi il ciclo di produzione energetica passava dalle centrali nucleari e dalle fonti di energia non rinnovabile come petrolio, carbone e gas naturale. Il mutamento degli equilibri geopolitici ha creato la necessità di trovare alternative e chi possiede risposte valide in tal senso ha un grande vantaggio.

Se ti interessano le fonti di energia rinnovabile come l’energia geotermica, idroelettrica, solare ed eolica e vuoi capire come diventare un professionista del settore, ecco una mini-guida che ti spiegherà il ciclo di produzione e i suoi scenari futuri. Buona lettura.

Come si produce energia elettrica? Le tecniche di produzione dell’energia elettrica sono basate principalmente sull’utilizzo di vapore in pressione.

Il principio fisico

La base scientifica delle produzione di energia elettrica è l’acqua pressurizzata.

Viene scaldata a temperature molto elevate e il vapore generato si espande in una turbina collegata ad un alternatore.

La turbina elettrica

La turbina altri non è che una macchina rotante che usa la forza dell’energia cinetica, provocata dal vapore in pressione o da un getto d’acqua, allo scopo di indurre la rotazione di un albero.

L’alternatore

Posta in rotazione alla turbina elettrico, si tratta di una macchina che è in grado di generare energia elettrica.

Produrre energia elettrica

Comprese le base scientifiche di come si produce energia elettrica possiamo entrare nel vivo della questione e cioè nella distinzione tra passato e futuro.

Le centrali nucleari

Come funziona una centrale nucleare? Brucia uranio per fare elettricità ma non usando reazioni chimiche bensì reazioni di fissione circa un milione di volte più energetiche a parità di massa di combustibile.

Gli svantaggi delle centrali nucleari ce li racconta la storia di Chernobyl e non solo. Se una centrale di questo tipo ha un incidente i danni ambientali possono essere disastrosi e di lunghissimo raggio spazio-temporale. Ecco perché gli ambientalisti stanno spingendo per farle chiudere tutte.

Le centrali elettriche

Si tratta di una centrale che, per produrre energia elettrica, brucia carbone, petrolio o gas. Ne esistono di diversi tipi:

  1. termoelettriche
  2. idroelettriche
  3. eoliche
  4. geotermiche
  5. centrali solari.

Ora che sai a grandi linee come si produce energia elettrica, vediamo che studi puoi fare per diventare un professionista del settore energetico.

Il Master in green economy

Unicusano dà modo di specializzarsi nel settore energetico grazie al master di primo livello in “Green economy e management sostenibile”.

A chi si rivolge

Possono iscriversi tutti  i laureati in discipline economico-giuridiche che mirano ad avere competenze tecniche ed economico-gestionali nel campo della consulenza energetica e delle fonti rinnovabili. Si tratta di un percorso di studi che ti fa diventare manager del settore energetico.

I numeri

Il numero massimo di partecipanti al master di green economy è di 30 persone. Le ore complessive di lezioni sono 1500 da fruire via video dalla piattaforma di eLearning. Il credit formativi universitari che vale questo iter didattico sono 60 CFU. Il prezzo è di 2.300 euro (pagabili in 4 rate) che scendono a 1900 euro se fai parte di una di queste categorie:

  1. laureati in discipline economiche, giuridiche e politiche;
  2. laureati in discipline tecnico-scientifiche;
  3. dipendenti della P.A.

Le materie

Per acquisire competenze nel settore energetico green dovrai confrontarti con le seguenti aree tematiche che riportiamo pedissequamente dal sito dell’università per completezza di informazione:

  • green economy: dalla teoria alla pratica;
  • resilience framework e adaptive management;
  • tecnologie per la protezione e per la sostenibilità ambientale;
  • sostenibilità e gestione d’impresa;
  • efficienza energetica nelle imprese;
  • principi di diritto ambientale;
  • Corporate Social Responsibility (CSR) e ambient;
  • comunicazione e promozione dell’impresa “verde”.

Gli sbocchi professionali

Dove lavorare da esperto di energie green? Ecco i possibili lavori a cui potrai puntare:

  1. green manager;
  2. energy manager;
  3. consulenza strategica;
  4. gestione e ottimizzazione risorse;
  5. consulenza energetica;
  6. pubbliche relazioni nel green marketing.

*** Se stai leggendo una mini-guida su come si produce energia elettrica, forse sei appassionato di scienze. In tal caso non perderti questo nostro articolo su come studiare chimica ***

Un po’ come un metaforico Big Bang, sapere come si produce energia elettrica non è che la scintilla da cui prende vita tutto il resto.

Una scintilla che ti porta al computer a studiare con noi leggendo tutte le news del sito ufficiale dell’università Niccolò Cusano e tutti gli articoli del nostro blog universitario di Torino.

Se ti serve di sapere qualcosa sul tuo corso di laurea, sulle sessioni degli esami o altro, contattaci. farlo è semplice, basta cliccare sull’apposito form di richiesta di informazioni.

Noi crediamo nei nostri studenti che devono crescere nella trasparenza e nella voglia di assecondare sempre la loro curiosità e facciamo di tutto per dimostrarlo.