informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come studiare chimica: i migliori metodi e consigli per voi

Commenti disabilitati su Come studiare chimica: i migliori metodi e consigli per voi Studiare a Torino

Come studiare chimica? Di consigli e dritte per approcciarvi a questa complessa materia ce ne sono molti ma, nel vostro interesse, andiamo con ordine. Chiariamo subito una precisa definizione di chimica. Si tratta di uno dei tre rami centrali della scienza educativa ed è una “scienza fisica che studia la composizione, la struttura, le proprietà e il cambiamento di materia. Le proprietà degli atomi e il modo in cui formano legami e composti chimici, le interazioni delle sostanze attraverso le forze intermolecolari e le combinazioni e reazioni chimiche sono tutte insegnate in questa disciplina”. A questo punto sorge spontanea una domanda: perché studiare chimica? Perché risponde alle domande di tutti i giorni e perché può aiutarvi a prendere decisioni informate, non solo sulla scienza, ma sulla vita. Se capite come funziona la chimica, sarete in grado di separare le aspettative ragionevoli dalla pura finzione. Di base imparerete ad acquisire abilità utili come l’essere obiettivi, il saper ragionare sulle difficoltà e il risolvere i problemi. Non solo. Capendo la chimica, potrete capire anche macro-concetti come i cambiamenti climatici, l’inquinamento e la tecnologia. Infine si tratta di una materia che apre opzioni di carriera. Anche se state cercando un lavoro in un altro campo, le capacità analitiche acquisite in chimica sono utili e si applicano all’industria alimentare, alla vendita al dettaglio, ai trasporti e persino all’arte. Ora non vi resta che continuare a leggere fino alla fine questa mini-guida.

Come studiare chimica? Ora che abbiamo fatto una premessa doverosa sul tema, entriamo nel vivo dell’argomento. Ci sono 3 consigli base per diventare presto chimici:

  1. Ricordando che il lavoro in classe è fondamentale e chi vi aiuterà molto ascoltare la spiegazione del professore per capire, col suo supporto, come si svolgono alcuni passaggi e per iniziare a memorizzare già prima del lavoro a casa;
  2. Creandovi una buona base prima di cominciare a studiare usando il “repetita iuvant”. Se, quindi, non ricordate alcuni concetti, riprendeteli fino alla morte per andare avanti solo a passaggio acquisito;
  3. Prendendo appunti perché, facendo così, a casa avrete una base da cui partire per poter studiare come si deve.

Messi a fuoco questi tre snodi sul come studiare chimica ci permettiamo di sintetizzare l’esperienza di migliaia di studenti di chimica in questi tips a spot.

*** Godetevi il laboratorio ***

E’ la parte più divertente e dovete viverla a pieno per mettere in pratica quello che avete studiato oralmente, annotando tutto quello che succede, ed imprimere così meglio i concetti nella mente.

*** Fate sempre i compiti a casa ***

Le materie dense, e la chimica lo è, non si possono apprendere in poco tempo. Ricordatevi di riempire il vaso della sapienza goccia dopo goccia dando alla vostra testa il tempo di mettere dentro quello che ci deve entrare.
*** Costruite la materia con gli appunti ***

Senza scrivere in classe quello che spiega il professore, siete persi. Sarà la vostra ancora di salvataggio una volta soli a casa davanti a formule davvero complesse.

*** Non mettete da parte i libri ***

Abbiamo detto dell’importanza degli appunti in chimica ma ricordatevi di leggere comunque i libri di testo. Servirà ad avere una visione più approfondita dell’argomento e a capire se vi è sfuggito qualche passaggio. Rileggete e sottolineate i concetti più importanti.

Tecniche di memoria

Lo schema ideale per imparare a memoria la chimica e sapere, quindi, più in generale, come studiare chimica, è presto fatto ed è il seguente.

Leggere gli appunti

Leggete gli appunti a fine lezione (dopo sarà tardi per colmare eventuali buchi di attenzione) e poi confrontateli con il libro così da avere una visione più completa di tutto.

Ripetere a voce alta

Provate a ripetere tutto quello che avete letto tra libro e appunti a voce alta e, mentre ripetete, fate uno schema ordinato di quello che dovete dire. Ripetete finché non siete sicuri aver imparato tutto bene.

Come memorizzare le formule chimiche

Come imparare formule e reazioni chimiche? Prendete un quaderno e scrivetele tante volte, finché non siete sicuri di averle memorizzate bene. Una volta fatto ciò, provate a spiegare ad un amico immaginario tutti i passaggi, facendo attenzione anche ai significati di simboli e alle definizioni.

E’ importante simulare l’interrogazione: esponete la parte teorica, scrivete reazioni e formule, spiegate il tutto. Se pensate di non essere stati chiari e di non aver detto tutto, ripetete altre volte fino a diventare sicuri.

Studiare chimica organica

Tra le diverse branchie della chimica, quella organica è la più particolare. L’unico modo per studiarla con profitto è legarsi a queste 5 regole auree:

  1. mostratevi sicuri;
  2. utilizzate un linguaggio adeguato e corretto;
  3. esponete i concetti in modo ordinato per non rischiare di non far capire nulla;
  4. state attenti a scrivere bene reazioni e formule;
  5. siate precisi nelle definizioni.

Se poi il mare di formule in cui state navigando un po’ vi sconforta, leggetevi questa nostra guida su come essere sicuri di sé e otterrete più benzina nel vostro motore.

Come studiare chimica ora lo sapete. Non significa, però, che sapete tutto. Perché, e lo abbiamo detto in apertura, si tratta di un’area cognitiva complessa ed ampia che dovete assolutamente approfondire con la buona volontà. Ecco perché vi invitiamo a girare per il web in cerca di nozioni e dati ma non solo.

Potrete (e forse dovrete) mettere sul tavolo tutti i vostri dubbi per sottoporceli attraverso l’apposito form di richiesta di informazioni in modo tale che noi possiamo evaderli con immediate risposte. Poi potrete (e forse dovrete) leggere con costanza e curiosità tutti i nostrarticoli che mettiamo ogni giorno sul blog universitario di Torino.