informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Laurearsi tardi: ecco perché iscriversi a giurisprudenza a 30 anni è una buona idea

Commenti disabilitati su Laurearsi tardi: ecco perché iscriversi a giurisprudenza a 30 anni è una buona idea Studiare a Torino

Forse hai superato i 30 anni e la tua attuale carriera ti rende poco ispirato e annoiato. Forse sei nel mondo del lavoro già da un po’, ma vuoi fare la differenza nel mondo. Pensi di essere troppo vecchio per iscriverti a giurisprudenza?

Sebbene molti studenti di legge si iscrivano alla facoltà entro cinque anni dal diploma, non ci sono limiti di età per iscriversi alla facoltà di giurisprudenza. Anzi, ci sono molti buoni motivi per iscriversi passati i 30 anni. Non solo può migliorare le tue attuali prospettive di lavoro, ma può anche aprirti nuove possibilità in aree che potresti non aver mai considerato.

Ecco tredici motivi per cui non è mai troppo tardi per iscriversi alla facoltà di giurisprudenza.

Una formazione giuridica affina molte abilità

Alla scuola di legge, affinerai notevolmente le tue capacità di comunicazione. Imparerai a schematizzare temi complessi e presentare argomenti in modi persuasivi e supportati da prove. Indipendentemente dal fatto che tu continui o meno a esercitare la professione legale, queste capacità sono importanti in un’ampia gamma di carriere. Molti studenti si iscrivono a giurisprudenza mentre portano avanti altre carriere per sfruttare le competenze che ne derivano in molti altri campi. La facoltà di giurisprudenza Unicusano, grazie all’innovativa piattaforma e-learning, consente anche ai lavoratori di poter coniugare impegni professionali e studio senza dover rinunciare nulla. Una laurea in giurisprudenza attesta le capacità di ricercare, pensare e comunicare, per questo è utile a qualsiasi età.

La laurea in legge aumenta il valore nel mercato del lavoro

Qualsiasi grado avanzato aumenta le tue possibilità di ottenere un lavoro più retribuito. Una laurea in giurisprudenza amplia le tue opportunità, oltre la pratica della legge. Ci sono numerosi lavori legati alla legge con le organizzazioni statali e locali; organizzazioni non profit; società pubbliche e private; attività regolamentate e altro ancora. Queste possono comprendere posizioni nei servizi finanziari, nelle risorse umane, nell’immobiliare, gestione dei progetti, sicurezza dei dati e privacy, IT, proprietà intellettuale, relazioni con i media, conformità e audit, mediazione, politica e legislazione e formazione di piccole imprese. Inoltre, conseguire una laurea in giurisprudenza può renderti idoneo per posizioni all’interno della tua attuale azienda con una retribuzione più elevata e compiti di maggiore responsabilità.

La facoltà di giurisprudenza può aumentare la comprensione di diversi settori

La finanza è un altro campo in cui una laurea in giurisprudenza può davvero aumentare la tua credibilità. Se stai investendo in nuovi mercati come il bitcoin, è utile conoscere il panorama legislativo in evoluzione attorno a questa nuova forma di valuta. Frequentando la facoltà di giurisprudenza, acquisirai una comprensione delle normative SEC e dei divieti riguardanti le pratiche illecite. Sarai di grande aiuto per assicurarti che l’attività svolta dalla tua azienda sia conforme ai requisiti legali. Anche nel settore immobiliare una formazione legale può essere di grande aiuto. Essere in grado di stipulare contratti in qualità di avvocato faciliterà notevolmente chiusure, mutui e altri processi immobiliari.

 Una laurea in giurisprudenza ti aiuterà nelle tue questioni legali personali

Pochissime persone possono dire di non aver bisogno di un avvocato per questioni personali. Molti prima o poi avranno bisogno dei servizi di un avvocato specializzato in divorzio, lesioni personali, proprietà immobiliari o piccole contese. Di solito non è consigliabile agire a titolo personale, tuttavia, se conosci la legge, avrai tutte le basi per trovare l’avvocato giusto per la tua situazione particolare. Saprai quali domande porre e soprattutto come muoverti nelle udienze.

Andare alla facoltà di giurisprudenza migliorerà le tue capacità di parlare in pubblico

Alla scuola di legge, ti verrà chiesto di riassumere e schematizzare casi e procedimenti. Dovrai fornire una motivazione legale alla base della decisione di un tribunale, spesso davanti a un uditorio. La maggior parte degli studenti termina la scuola di legge con una notevole fiducia nella propria capacità oratoria, specie in situazioni pubbliche. Non importa quanti anni hai e cosa decidi di fare con la tua laurea in giurisprudenza, la capacità di parlare in modo efficace di fronte a un gruppo è utilissima nella vita professionale come in quella privata. I laureati in giurisprudenza acquisiscono capacità argomentative che consentono loro di gestire abilmente tutte le piccole e grandi questioni della vita.

Le persone mature sono migliori nella gestione del tempo

Potresti pensare di essere troppo vecchio per la scuola di legge, ma la verità è che gli studenti più maturi spesso gestiscono le pressioni della vita meglio di quelli più giovani. I giovani studenti di giurisprudenza si lamentano spesso dei lunghi compiti e del volume di letture che devono svolgere. Gli adulti più maturi portano con sé una migliore comprensione della gestione del tempo. Se hai bilanciato un lavoro a tempo pieno con la crescita di una famiglia, hai più pratica di altri nel destreggiarsi tra le priorità e nel portare a termine le cose. Inoltre, gli studenti più avanti con gli anni, hanno più fiducia e capacità di adattamento rispetto agli studenti più giovani e meno maturi che possono cedere alle incessanti domande di un insegnante.

Non sei mai troppo vecchio per lavorare sulla tua scrittura

La scrittura è un’altra abilità che può sempre essere migliorata, indipendentemente dalla tua età. La scrittura legale richiede precisione, struttura e analisi convincente. La facoltà di giurisprudenza offre anche molte opportunità di lavorare sulla tua scrittura, inclusa la possibilità di fare stage in ambito legale, scrivere articoli e assistere i professori nelle loro ricerche.

La maggior parte dei politici ha una laurea in giurisprudenza

Forse vuoi andare a scuola di legge per contare qualcosa nel mondo. Vuoi candidarti nel tuo comune per migliorare attivamente il tuo territorio? La laurea in giurisprudenza conta molto in questi casi, basti pensare che molti politici sono laureati in giurisprudenza. La facoltà di giurisprudenza ti permette di comprendere il quadro storico e le dinamiche politiche dei governi, oltre ad istruirti sulle leggi in vigore.

Con questo titolo di studio potrai avviarti alla carriera legale o migliorare la tua situazione professionale acquisendo competenze che nessun altro tipo di formazione può darti. Una laurea in giurisprudenza dimostra che l’età è davvero solo un numero.